- Il torneo è aperto a tutti i giocatori: principianti; esperti; e maestri, di qualunque nazionalità.

- Ogni nuovo iscritto al torneo occuperà l’ultimo gradino della scalata.

- Ai soli Maestri presenti nella “scalata” verrà assegnato il gradino nr. 0. Da questa posizione privilegiata egli potrà sfidare ed essere sfidato da ogni scalatore. Quelle disputate coi Maestri saranno partite/lezioni al solo scopo didattico. Non omologate ai fini del torneo.

- È possibile giocare partite amichevoli. Non saranno omologate ai fini del torneo, ma tramite link apposito, sarà possibile seguirle. Il tutto puó essere conosciuto tramite whatsapp.

REGOLE DEL GIOCO:
- Il torneo si svolge ad un ritmo di gioco variabile, senza limite di partite programmabili per ciascun giocatore.

- Il Torneo prevede svariate modalità di gioco: Skype; Telefono; a Tavolino; whatsapp e mail... in caso di partite via Skype verrà assegnato in tempo utile per giocare, un link, che generalmente viene reso pubblico tramite whatsapp.

- Laddove richiesto e sempre nei limiti del possibile, è prevista la presenza di un arbitro. In caso contrario i giocatori potranno decidere di rinviare la propria partita, se invece decidessero di giocare comunque, sarà omologato il risultato comunicato alla fine del gioco.

- Lo sfidante avrà il Bianco.

- Le mosse vanno enunciate ad alta voce dal giocatore e ripetute a sua volta dall’avversario. Solo in questo modo saranno ritenute valide.

- In caso di non omogeneità sulle scacchiere dovute al posizionamento errato dei pezzi, laddove presente, sarà cura e responsabilità dell’arbitro determinare o ricostruire la posizione, ovviamente fermando il tempo. In caso contrario vale la regola del buon senso.

- Ogni partita avra' la durata di 90 minuti, senza incremento, e SENZA VARIAZIONE ELO.

- Per tutte quelle partite che richiedano la presenza di un arbitro; o che si giochino utilizzando i link di skype, è necessario affinchè siano omologate, programmarle per tempo. Per dare modo al Gruppo di lavoro di organizzare il tutto.

- È possibile comunicare il risultato della partita o direttamente scrivendo nel gruppo Whatsapp dedicato al torneo, o, privatamente al Gruppo di lavoro, che provvederà ad aggiornare le posizioni sulla scala.

SVILUPPO DEL GIOCO:
- in caso di vittoria da parte dello sfidante, egli andrà ad occupare la posizione dell’avversario; mentre quest’ultimo, scenderà di un solo gradino rispetto alla sua posizione.
- in caso di vittoria da parte dello sfidato, le posizioni rimangono invariate.
- In caso di parita'/patta, il giocatore piu' in basso sulla scala, salira' sul gradino dell'avversario, come se avesse vinto la partita.

- Il giocatore che raggiunge la posizione nr. 1 puó sfidare ed essere a sua volta sfidato da tutti gli scalatori. Questi incontri saranno omologati e validi ai fini del torneo.

- Ogni scalatore, qualsiasi sia la sua posizione nella “scalata”, puó decidere di piazzarsi sull’ultimo gradino e da lì ricominciare la propria scalata, favorendo ed incentivando in questo modo l’integrazione ed il coinvolgimento dei nuovi entrati.

SFIDE:
- per sapere a chi poter inviare una sfida, consultare e fare riferimento all’ultimo aggiornamento pubblicato su whatsapp.

- le sfide vanno inviate all’avversario in forma privata; solo dopo aver concordato data; ora e modalità di gioco della partita, si potrà comunicare il tutto via whatsapp. (Solo i giocatori non iscritti alla chat potranno contattare direttamente il Gruppo di lavoro, che provvederà ad aggiornare il gruppo, tramite gli appositi aggiornamentini.

- Si puó decidere di lanciare la propria sfida, scegliendo tra uno dei due giocatori disponibili, posti sopra la propria posizione.
- Due giocatori che si siano appena sfidati, e che non abbiano intenzione di disputare una rivincita; possono considerarsi reciprocamente non sfidabili, nella ricerca del prossimo sfidante. Questo vale solo per il turno successivo alla loro partita.

- solo nei seguenti casi sarà possibile passare al giocatore successivo “disponibile” rispetto a quello designato:
1. in cui vi sia una mancata risposta da parte dello sfidante; avendo la certezza che la propria sfida sia pervenuta correttamente, nel rispetto dei differenti fusi orari, nel caso si tratti di avversari stranieri;
2. nel momento in cui, non si riesca ad accordarsi per programmare una partita, per incompatibilità di date ed orari, per quelle che sono le esigenze o necessità dello sfidante.

- Il giocatore che raggiunge il primo gradino della “scalata” potrà lanciare od accettare una sola sfida per volta; in quanto la sua posizione sulla scala potrebbe cambiare a seconda del risultato di ogni singola partita giocata. Regola valida altresì per tutti i giocatori del Torneo, qualsiasi sia la loro posizione sulla “scalata”.

- Per tutti gli Scalatori sarà possibile nel giorno del loro compleanno, sfidare qualsiasi giocatore del torneo, anche quelli già in gioco, ed in caso di vittoria, o di patta, prenderne la posizione. In caso di sconfitta, le posizioni restano invariate.